Farmaco Sospeso

Farmaco Sospeso

Per molti oggi curarsi è diventato un lusso. Sono sempre di più quelle persone che, negli ultimi anni, a causa delle difficoltà economiche, non possono permettersi i farmaci necessari: molti anziani, famiglie indigenti, extracomunitari e italiani, fanno sempre più fatica a coprire la spese necessarie, rischiando di non potersi curare in modo adeguato.

Per questo motivo la Caritas ha attivato l’iniziativa “Farmaco sospeso”, basata soprattutto sulle donazioni e coinvolgendo direttamente le farmacie della città. Non si donano farmaci, ma si può versare il contributo a quelle farmacie che aderiscono al progetto (un salvadanaio sul bancone della farmacia raccoglie le donazioni), o direttamente alla Caritas, che utilizzerà la somma per acquistare i farmaci da donare ai poveri nel rispetto della dignità e del diritto della cura.

 

COME AIUTARE? 

Presso la sede di Caritas Lodigiana, via Cavour 31 a Lodi, negli orari di apertura, da martedì a sabato, dalle 9 alle 12.30;
nelle farmacie aderenti al progetto;
direttamente presso la Caritas della tua parrocchia;
con un bonifico bancario intestato a:

Emmaus Onlus – causale “Farmaco sospeso” IBAN: IT 96 I 03359 01600 100000122204

oppure a:

Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi Onlus causale “Progetto Farmaco sospeso – Emmaus Onlus” IBAN: IT 28 F 05034 20302 000000158584

(le donazioni sono detraibili secondo le normative fiscali vigenti)

Anche un piccolo contributo può fare molto!

 

COME FARSI AIUTARE?

Rivolgiti al centro di ascolto Caritas della parrocchia, ogni mercoledì dalle 10 alle 11.30, in piazza S. Lorenzo (a sinistra della facciata della chiesa, sala Mater Ecclesiae)

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi